Home arrow Dai media: Articoli dalla stampa arrow Media arrow Olimpiadi 2010 e 2012: a Sky i diritti tv
libreria dello sport

di
anno

ARTICOLIDALLASTAMPA

Olimpiadi 2010 e 2012: a Sky i diritti tv Stampa E-mail
25 febbraio 2008, Paolo Tommaselli - Corriere della Sera

sky.jpgVuole replicare il grande successo dei campionati mondiali di calcio del 2006. Il Comitato olimpico internazionale (Cio) ha annunciato l'accordo con Sky Italia per i diritti televisivi delle Olimpiadi invernali di Vancouver 2010 e Londra 2012.
Il presidente del Cio Jaques Rogge (Olympia) «Sky Italia - è scritto in una nota della tv di Murdoch - ha acquisito i diritti televisivi delle due edizioni dei Giochi Olimpici per tutte le piattaforme tecnologiche, comprese la tv in chiaro, la pay tv, internet e il mobile». L'acquisizione dei diritti sui Giochi è giunta al termine di una lunga trattativa condotta per Sky dal vice-president Andrea Zappia. Il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale Jaques Rogge ha commentato dicendo che «come Cio siamo molto soddisfatti di aver raggiunto un accordo con Sky Italia, che ha preso con noi un impegno che riguarda non soltanto un incremento della copertura dei Giochi Olimpici, ma anche una importante promozione degli sport e dei valori olimpici in Italia». logosky.jpgSecondo Tom Mockridge, amministratore delegato di Sky Italia, «questo accordo conferma il nostro costante impegno ad offrire sempre più qualità e scelta ai nostri abbonati e siamo grati al Comitato Olimpico per avere scelto Sky Italia come partner. Come abbiamo fatto in occasione degli ultimi Mondiali di calcio di Germania, Sky Italia garantirà una copertura senza precedenti dei Giochi Olimpici di Vancouver e Londra, offrendo ai nostri abbonati la possibilità di vedere tutti gli eventi. Interpreteremo al massimo livello lo spirito dei Giochi olimpici, che rende questi eventi così straordinari, dal percorso che porta ai Giochi, durante lo svolgimento delle due manifestazioni e anche al di fuori del periodo olimpico». «Condividiamo con il Comitato Olimpico la volontà e l'impegno - ha concluso Mockridge - di rendere i Giochi disponibili su tutte le piattaforme, garantendo agli italiani la possibilità di assistere sulla tv in chiaro a una copertura comparabile a quella delle precedenti edizioni. Daremo immediatamente il via a colloqui per identificare il miglior partner tra gli operatori della televisione in chiaro con il quale realizzare questo progetto».
 
< Prec.   Pros. >
torna su