Home arrow Dai media: Articoli dalla stampa arrow Sportivi arrow Tragedia alla Dakar. Muore pilota argentino
libreria dello sport

di
anno

ARTICOLIDALLASTAMPA

Tragedia alla Dakar. Muore pilota argentino Stampa E-mail
Sportivi
jorge-martinez-boero.jpg01/01/2012, Redazione - Repubblica.it
Jorge Martinez Boero, 38 anni, è deceduto in seguito alle ferite riportate dopo una caduta a pochi chilometri dal traguardo della prima tappa
SANTA ROSA DELLA PAMPA (ARGENTINA) - Inizia in tragedia la Dakar 2012. Nel corso della prima tappa è morto il pilota argentino Jorge Martinez Boero, 38 anni. In sella alla sua Beta RR 450, Martinez non è riuscito a riprendersi dalle gravi lesioni che ha subito a causa della brutta caduta avvenuta nella prima fase della tappa fra Necochea ed Energia, nel territorio di Buenos Aires, poco prima del controllo orario. Boero è caduto ed ha sbattuto con violenza, hanno precisato le fonti, su un tombino della strada di terra che stava percorrendo. L'incidente ha causato un forte trauma al torace e alla testa, con il conseguente immediato trasporto in ospedale in elicottero a Mar del Plata. Alla seconda esperienza nella Dakar - lo scorso anno si era ritirato nel corso della sesta tappa, ndr - è morto durante il trasporto in elicottero. L'incidente è avvenuto alle 10.19 del mattino, quando Boero aveva percorso 55 chilometri della prima tappa da Mar del Plata a Santa Rosa de la Pampa. "A causa della caduta - si legge in una nota - il pilota ha avuto un arresto cardiaco. E' stato assistito nel giro di cinque minuti dal personale medico d'emergenza presenti sull'elicottero. Ma i medici non sono riusciti a rianimarlo".

L'ULTIMO MESSAGGIO - Prima della partenza della prima tappa Martinez aveva postato un messaggio sul suo profilo Twitter: "Auguri a tutti. Grazie per i vostri messaggi, sono pronto a dare tutto. Ciò che non uccide, ci rafforza".
In un altro post, invece, raccontava delle prime difficoltà: ''Sfortunatamente il camion per l'assistenza della mia moto ha sbattuto ed è impossibile ripararlo. Ma non mi arrendo, ce la metterò tutta e arriverò a Lima".

LA CORSA - I 443 veicoli partecipanti, tra auto, moto, quad e camion, dovranno affrontare un percorso che dalla costa atlantica argentina li porterà in due settimane a Lima, in Perù, attraverso 8.373 km, di cui 4.406 di prove speciali. L'arrivo è previsto il 15 gennaio a Lima. Per primi sono partiti i quad (30 partecipanti) e le moto (178), dopo è toccato a auto (161) e camion (70). Una gran folla ha fatto da cornice alla partenza della corsa, con decine di migliaia di appassionati che hanno festeggiato il nuovo anno sulla spiaggia per attendere il via. Fin da venerdì però la località turistica di Mar del Plata è invasa di turisti e il 'Village Dakar', installato nella base navale della Marina dove si sono svolte le verifiche dei veicoli, ha sempre fatto registrare il tutto esaurito.
 
< Prec.   Pros. >
torna su