Career dedicato ai Manager
dello Sport Business e
del Marketing Sportivo
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

Stampa E-mail
Enrico Gelfi Enrico Gelfi
Responsabile Comunicazione

Studio Ghiretti & Associati
Enrico Gelfi, del 1979.

Attuale posizione:
Responsabile Comunicazione Studio Ghiretti & Associati.

Esperienze precedenti:
Europei Ginnastica Artistica Milano2009: Media Chief.
Estense 4 Torri Ferrara Volley Stagione Sportiva 2003/04: Ufficio Stampa.

Formazione:
Master in sport management a Bologna e San Marino.
Laurea in Filosofia all'Università Statale di Milano.
  1. Cosa ti ha portato a lavorare nell’industria dello sport business?
    • Onestà verso me stesso. Dopo anni a studiare il pensiero degli altri, mi son dedicato alla scoperta del mio, senza timore di sbagliare percorso. È stato così che ho capito quanto lo sport fosse importante per la mia vita e, non avendo avuto fortuna su campi, mi sono gettato al lavoro da scrivania.
  2. Qual è il livello di professionalità nel settore?
    • Si usa dire che lo sport business sia vittima di scarsa professionalità. Io tenderei a parlare piuttosto di esagerata improvvisazione, che, se di fatto conduce ai medesimi effetti nefasti, consente di individuare meglio le cause (illuminando contestualmente la strada per la loro eliminazione): assenza di programmazione, di metodo e di strategia.
  3. Cosa miglioreresti nel business dello sport?
    • Su tutte le riflessioni possibili, mi concentrerei sull'analisi della propria vision. Ricordarsi giorno per giorno quale sia l'obiettivo tendenziale e ideale del nostro lavoro ci aiuta nel tenere alto il profilo della nostra operatività e arricchisce di contenuto anche le operazioni più contingenti e prive di dinamismo.
  4. Quali sono i segmenti di questo settore con maggiore possibilità di crescita?
    • Sarà per il mio background di comunicatore, ma penso che proprio la comunicazione sportiva sia l'alveo col maggiore potenziale di sviluppo. Le media relations stanno diventando sempre più strategiche per chiunque, soprattutto in virtù della contrazione dei budget e degli spazi editoriali tradizionali. Il giusto linguaggio (e le giuste conoscenze...) possono sopperire ai limiti che via via stanno soffocando il nostro mondo.
  5. Cosa consiglieresti ad un giovane che voglia entrare in questo settore?
    • Per rispondere a questa domanda prendo a prestito un'immagine che ama usare il mitico prof.
      Piantoni durante le sue lezioni: prima di tutto bisogna individuare con lucidità il sogno della nostra vita, da quel momento in poi si deve lavorare per costruirne i contorni. Mi sembra un consiglio tanto poetico quanto pratico...
 
< Prec.   Pros. >
torna su