Home arrow Career arrow Tutti i profili arrow Silvio De Checchi
Career dedicato ai Manager
dello Sport Business e
del Marketing Sportivo
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

Stampa E-mail
Silvio De Checchi Silvio De Checchi
Responsabile Marketing

ASD Poligolfo Atletica leggera Formia
Silvio De Checchi.

Attuale posizione:
Responsabile Marketing ASD Poligolfo Atletica leggera Formia.

Esperienze lavorative:
Junior Marketing GaetaSportingClub.
Responsabile Marketing ASD Poligolfo atletica Formia.
Informatore tecnico scientifico.

Formazione:
Laurea in scienze motorie.
Laurea specialistica magistrale in Management dello Sport .
Master in Manager sportivo.
  1. Cosa ti ha portato a lavorare nell’industria dello sport business?
    • Sicuramente l'interesse, la passione e l'amore per lo Sport sono le componenti che hanno dato forza nell'ambito del quale la mia conoscenza e professionalità hanno potuto trovare sbocco,mi occupo del settore management e marketing ormai da qualche anno con stimoli enormi.
  2. Qual è il livello di professionalità nel settore?
    • In Italia il livello di professionalità nel settore sportivo è ancora troppo basso rispetto non solo ai paesi europei, ma anche in ambito internazionale. Negli ultimi periodi, però, l'importanza del marketing nel mondo dello sport sta raggiungendo un equilibrio abbastanza standardizzato in quanto sta nascendo una certa visibilità e ci si affida a persone sempre più competenti e qualificate e ciò non deve essere considerato un costo per una società, bensì un benefit.
  3. Cosa miglioreresti nel business dello sport?
    • Riferendomi al mio settore credo che più qualità gioverebbe assolutamente. Fermo restando che sia necessario, entrare e migliorare le informazioni nelle Università, per fornire alle Società manager preparati per integrare quegli aspetti già validi e positivi del settore dello Sport business.
  4. Quali sono i segmenti di questo settore con maggiore possibilità di crescita?
    • L'organizzazione aziendale: introiti e investimenti nelle giovani leve sportive, i giovani sono il futuro di tutti noi quindi la cosa più saggia che si possa fare è dare la possibilità di accedere, a questo e anche ad altri settori, alle nuove generazioni. Ma anche ricavi diversificati da sponsorizzazioni, merchandising, diritti televisivi, e non da ultimo, ricavi da stadi.
  5. Cosa consiglieresti ad un giovane che voglia entrare in questo settore?
    • Ad un giovane potrei consigliare di non avere da subito grosse aspettative ma di osservare molto, stage,volontà, professionalità e competenza e spirito di sacrificio ovviamente, non perdendo mai di vista quelli che sono i valori che sono alla base del contatto umano.
 
< Prec.   Pros. >
torna su