Home arrow Focus arrow Bundesliga: bilancio record per il Borussia Dortmund
Focus
Focus gli approfondimenti con ricerche, statistiche, presentazioni e dossier 
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

Bundesliga: bilancio record per il Borussia Dortmund Stampa E-mail
Tutti i Focus
luned́ 08 ottobre 2012
Dortmund 2012 Champions Borussia Borussia Dortmund fans Borussia
Altra proposta dell'analisi di bilancio dei club internazionali, dovuta al lavoro di Luca Marotta, pubblicata dal portale www.ju29ro.com.
È la volta del Borussia Dortmund, che vola in campo come negli affari. Tesi confermata dalla crescita dell'utile del 42,09% in un solo anno.

Il bilancio consolidato di Borussia Dortmund GmbH & Co. KGaA del 2011/2012 si è chiuso con un fatturato record di € 215.239.000, che segna un aumento del 42,09%, e un utile prima delle imposte di € 36.591.000. Entrambi i risultati rappresentano dati record in 103 anni di storia del club. I risultati eccellenti hanno permesso la distribuzione di un dividendo di € 0,06 ad azione per un ammontare complessivo di € 3.684.286,26.
Le cause che hanno determinato gli ottimi risultati di bilancio sono da ricercarsi nei successi sportivi come la vittoria in Bundesliga, la conquista della Coppa DFB e la partecipazione alla fase a gironi della UEFA Champions League, cui bisogna aggiungere, rispetto all'anno precedente, l'aumento dei proventi da trasferimento calciatori.
Il fatturato al netto delle plusvalenze è stato pari a € 189.109.000 e segna un incremento del 36,56%.

Ricavi
2011/2012
2010/2011
2009/2010
2008/2009
Ricavi da Gare
31.404
27.679
23.399
22.176
Ricavi Commerciali
97.309
78.710
60.720
58.874
Ricavi TV
60.396
32.094
21.091
22.428
Totale Fatturato Netto
189.109
138.483
105.210
103.478
Ricavi da Trasferimenti
26.130
12.995
4.932
11.252
Totale ricavi
215.239
151.478
110.142
114.730

Le plusvalenze da cessioni calciatori incidono per il 12,14% sui ricavi totali e risultano pari a € 26.130.000, con un aumento del 101,08% rispetto al 2010/11. I maggiori importi sono stati realizzati con le cessioni di Kagawa e Lucas Barrios.

Ma ciò che caratterizza il bilancio consolidato del Borussia Dortmund è l'elevata incidenza dei ricavi commerciali sul fatturato netto, negli ultimi anni, sempre superiore al 50%.

Incidenza sul fatturato netto
2011/12
2010/11
2009/10
2008/09
Ricavi da Gare
16,60%
19,99%
22,24%
21,43%
Ricavi Commerciali
51,46%
56,84%
57,71%
56,90%
Ricavi TV
31,94%
23,17%
20,05%
21,67%

I ricavi da sponsor incidono per il 26,86% sui ricavi totali e ammontano a € 57.809.000 con un incremento del 15,68%.
I ricavi da merchandising incidono per il 10,24% e ammontano a € 22.036.000 con un incremento del 55,36%.
I ricavi relativi al Catering, al Licensing, e altri proventi incidono per l'8,11%, ammontando a € 17.464.000, con un incremento del 19,99%.
I ricavi da biglietteria ammontano a € 31.404.000 e segnano un incremento del 13,46%. Essi incidono per il 14,59% sui ricavi totali e per il 16,61% sul fatturato al netto delle plusvalenze. I ricavi da gare beneficiano di una media di 79.860 spettatori a partita ed un tasso di occupazione che sfiora il 100,00% dello stadio sponsorizzato da "Signal Iduna", società del settore assicurativo-finanziario.
I ricavi TV incidono solo per il 28,06% sui ricavi totali e ammontano a € 60.396.000 con un incremento dell'88,18%. Si è registrato un aumento di 28 milioni, dovuto essenzialmente alla partecipazione alla UEFA Champions League, che ha fruttato circa 25,6 milioni di euro.
Il costo del personale, pari a 79,9 milioni, è "virtuoso", incidendo per il 37% sui ricavi e per il 42% sul fatturato al netto delle plusvalenze. Rispetto all'esercizio precedente si è registrato un aumento di 18,4 milioni, con una variazione del 29,9%, comunque inferiore all'aumento percentuale dei ricavi. L'aumento è stato provocato dai successi della prima squadra e dai ritocchi ad alcuni ingaggi. Questi ultimi sono stati necessari, anche perché il valore contabile netto della rosa, che ha vinto la Bundesliga, è basso, essendo pari a € 25.655.000. Gli amministratori stimano che la rosa abbia un valore di mercato di 200 milioni.
Gli ammortamenti sono pari a 18,6 milioni e risultano in aumento del 6%.
Gli altri oneri di gestione ammontano a 70,5 milioni (54,1 milioni nel 2010/11) e comprendono minusvalenze per 9 milioni (5 milioni nel 2010/11).
L'Ebitda è positivo per 60 milioni (+85% sul 2010/11) e l'utile netto consolidato è di 27,5 milioni (5,4 nel 2010/11).
L'attivo pari a 248,7 milioni include il valore contabile netto dei giocatori per 25,6 milioni (valore lordo: 50,1 mln). La variazione in aumento di 7,3 milioni è stata provocata da acquisti per 18,7 milioni, cessioni per un valore contabile di 2,9 milioni e ammortamenti per 8,5 milioni.
Le immobilizzazioni materiali, comprensive dello stadio, aumentano da 170,7 a 182,6 milioni.
Il patrimonio netto aumenta da 67,6 milioni a 93,5 milioni, a causa dell'utile d'esercizio. Esso finanzia il 37,6% dell'attivo.
I debiti finanziari si riducono a 47,2 milioni da 61,1 milioni (di cui 6 milioni a breve). Essi finanziano il 19% dell'attivo. I risconti passivi pari a 47,9 milioni finanziano il 19,29% dell'attivo e includono 32 milioni di ricavi anticipati per un contratto del 2008 (durata 12 anni) con Sportfive GmbH & Co. KG, che contribuì a risolvere i problemi finanziari.
L'indebitamento finanziario netto è diminuito da 150 milioni nel 2006 a 42 milioni nel 2012. Ovviamente è in linea con il Regolamento UEFA sul Fair Finanziario.
Il Borussia Dortmund è stato il primo club di calcio tedesco a quotarsi in Borsa (31/10/2000), attualmente la capitalizzazione di mercato è di 161,4 milioni di euro.
In ottica Fair Play Finanziario, il Borussia Dortmund rientra tra i club promossi a pieni voti.
 
< Prec.   Pros. >
torna su