Home arrow Focus arrow Gli stipendi della Serie A 2012/2013: valori ed incidenze per ogni club
Focus
Focus gli approfondimenti con ricerche, statistiche, presentazioni e dossier 
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

Gli stipendi della Serie A 2012/2013: valori ed incidenze per ogni club Stampa E-mail
Tutti i Focus
venerd́ 07 dicembre 2012
Stipendi Serie A Stipendi Serie A Stipendi Serie A Stipendi Serie A
Sul Blog tifosobilanciato.it., Diego Tarì ci propone una raccolta di stime di dati e di analisi dei fantomatici stipendi dei calciatori della massima serie. Le riproponiamo integralmente.

866 milioni di Euro


A tanto ammonta, secondo la Gazzetta dello Sport, il totale degli stipendi delle squadre di Serie A che hanno appena iniziato il campionato 2012/2013.

Ogni anno i principali quotidiani sportivi pubblicano articoli con i dettagli degli stipendi netti dei calciatori di Serie A e con i costi complessivi per squadra. Precisiamo che l'unica fonte veramente attendibile dovrebbe essere la Lega Calcio, dove vengono depositati i contratti originali, che però non rivela nulla. Siamo quindi in presenza di informazioni che non sono ufficialmente riscontrabili. I dati forniti dagli organi di stampa, comunque, non hanno difformità significative fra loro.

A similitudine della distribuzione dei diritti TV, anche nel caso degli stipendi oltre il 63% dei costi è concentrato nelle prime 6 squadre (Milan, Juventus, Inter, Roma, Lazio, Napoli). Non è un caso, ovviamente, considerando che i proventi televisivi sono la fonte di gran lunga primaria per il fatturato delle squadre italiane.
Stipendi Serie A 2012-2013 e confronti
Fonte: Ns. elaborazione su dati Gazzetta dello Sport (2010/2011/2012)
Quest'anno, peraltro, il monte ingaggi è sceso in valori assoluti di circa il 3%, cifra che in realtà sarebbe decisamente più elevata se la Serie A non avesse visto la retrocessione di squadre con monte ingaggi ridotto (Cesena, Lecce e Novara, per un totale di 37,6 milioni di Euro) a fronte del ritorno nella massima serie di squadre come Sampdoria e Torino che da sole portano un monte ingaggi di 51,8 milioni di Euro. Il differenziale considerando anche il Pescara (con i suoi 10,8 milioni di Euro) è di +31,6 milioni di Euro.

D'altra parte, sia per la crisi economica, sia per cercare di avvicinarsi e rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario, parte delle squadre ha investito per ridurre la rosa, rinegoziare i contratti, “liberarsi” di quei giocatori i cui ingaggi non erano più sostenibili nel tempo. Altre, come Juve, Roma, Lazio e Napoli hanno invece aumentato il peso del costo del personale.

Il dettaglio della distribuzione dei salari per squadra


Analizzando le informazioni relative alla Stagione 2012/2013, si può innanzitutto notare che le 20 squadre di Serie A presentano un organico complessivo di 529 giocatori (in media 26 per squadra) per salari netti totali di 394 milioni di Euro.

Si tratta di una diminuzione rispetto alla stagione passata di ben 46 milioni di Euro (pari al 10,3%), in massima parte dovuta alle grandi squadre, come si può apprezzare da tabella e grafico che sono riferite esclusivamente alle squadre che erano in Serie A in ambedue le stagioni:
Stipendi serie A confronto
Stipendi serie A confronto
La media di salario della Serie A è quindi di 746 mila Euro netti. Questo dato è puramente statistico: esistono infatti delle forti differenze fra le squadre e, all'interno di ciascuna squadra, fra i giocatori della rosa.
Stipendi serie A IT-tabella
Aldilà dei numeri, abbiamo preferito rappresentare il tutto su questo grafico, che consente di apprezzare a colpo d'occhio la struttura dei salari della Serie A:
Stipendi serie A IT-grafico-min-max
Andando più nel dettaglio, ecco un grafico che rappresenta la distribuzione dei calciatori per fascia di stipendio netto:

Serie A stipendi grafico distribuzione
Ecco alcune prime osservazioni:
- 304 giocatori (quindi il 57,5% del totale) hanno uno stipendio netto inferiore ai 500.000 Euro. Sono parte dell'organico di 18 club. Questo significa che solo due squadre (Lazio e Milan) non hanno al loro interno giocatori che abbiano uno stipendio inferiore a questa soglia;
- altri 121 giocatori (un altro 22,9% del totale) sono ricompresi nella fascia fra i 500.000 Euro ed il milione di Euro. L'unica squadra che non è rappresentata in questo scaglione è il Pescara;
- vi è poi un gruppo di 69 giocatori (il 13% del totale) che sono nella fascia fra 1 e 2 milioni di Euro. Sono impiegati da 13 club, quindi ancora un numero significativo;
- ci sono, infine, 32 giocatori che superano i 2 milioni di Euro, con solo 5 club (Inter, Juventus, Milan Napoli e Roma) che hanno in rosa salari superiori ai 3 milioni di Euro.

(vedi:
Diego Tarì - tifosobilanciato.it
http://tifosobilanciato.it/2012/09/11/gli-stipendi-della-serie-a-20122013-e-confronti-col-biennio-precedente/
http://tifosobilanciato.it/2012/12/01/gli-stipendi-netti-in-serie-a-dettagli-della-distribuzione-dei-salari-per-squadra/)
 
< Prec.   Pros. >
torna su