Home arrow Ultime interviste arrow Eventi e media arrow Il villaggio America's Cup a Napoli targato Jumbo G.E.
Interviste Sport Manager ai Protagonisti dello
Sport Business italiano e del Marketing Sportivo
Abbonamento ai Feed RSS di Ultime IntervisteFeed RSS
NAVIGA NELLE CATEGORIE:
Cerca nelle interviste
I TAG DELLE INTERVISTE
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

Il villaggio America's Cup a Napoli targato Jumbo G.E. Stampa E-mail
Maggio 2012
Intervista a Rossella Bussetti A.D. Jumbo Grandi Eventi
Rossella Bussetti Rossella Bussetti, Amministratore Delegato Jumbo Grandi Eventi

"Riteniamo che gli eventi sportivi cambino il volto, la cultura e il modo di fare delle persone e delle città che li ospitano. Pensiamo ai XX Giochi Olimpici Invernali di Torino nel 2006 o alle Olimpiadi di Barcellona del 1992"
leggi CHI È | AZIENDA
Mentre sono ancora in fase di valutazione gli effetti dell'America's Cup sull'economia di Napoli, sul turismo ed in generale sull'immagine della città partenopea nel mondo, l'organizzatore ufficiale del villaggio che ha fatto da cornice alle gare sul lungomare liberato dalle auto, la Jumbo Grandi Eventi si ritiene più che soddisfatta dei successi ottenuti.
Nel mercato dei grandi eventi sportivi, la J.G.E. è probabilmente la società leader in Italia, sicuramente quella maggiormente focalizzata. Infatti è nota soprattutto per aver partecipato all'organizzazione dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, dei Mondiali di Calcio del Sud Africa del 2010 passando per i Mondiali di Nuoto di Roma del 2009. Solo nel 2011 ha organizzato gli Open di Golf (circuito European Tour) a Ragusa (16 - 20 marzo), The Eni Award in 4 città italiane, Roma, Torino, Catania e Urbino (7 - 11 giugno) i Campionati Mondiali di Tiro con l'Arco di Torino (1 - 18 luglio)) i Giochi Mondiali militari a Rio de Janeiro (17- 23 luglio) e i Mondiali di Scherma di Catania (8-16 ottobre).
Dopo averla già incontrata in occasione dei Mondiali di Nuoto di Roma nell'estate del 2009, ritroviamo l'amministratore delegato, da poco unico socio, della Jumbo Grandi Eventi Rossella Bussetti nel village allestito nella villa comunale di Napoli, proprio durante le World Series dell'America's Cup che si sono tenute dal 7 al 15 aprile.
Dai Public Event Village alle Convention Corporate, dai grandi Eventi Istituzionali ai Tour Incentive. Cominciamo con una precisazione sulla struttura societaria della Jumbo Grandi Eventi: è ancora partecipata da fondi d'investimento?

Rossella Bussetti: Non più: da oltre tre mesi. Il fondo d'investimento che ha contribuito alla crescita della società ha cessato la sua funzione al termine della scadenza naturale dei quattro anni. Attualmente sono azionista unica oltre che amministratore delegato della società.

torna alle domande
L'Italia, viste le recenti bocciature, mostra non poche difficoltà competitive nel conquistare i grandi eventi in Europa e nel Mondo. Risentite di queste debolezze oppure il vostro mercato è globale?

Rossella Bussetti: In realtà noi organizziamo grandi eventi in tutto il mondo oltre che convention aziendali. Quindi non risentiamo della crisi degli eventi in Italia anche se, ovviamente, vorremmo che ce ne fossero molti di più. Tutto questo perché riteniamo che gli eventi sportivi hanno il potere di cambiare il volto, la cultura e il modo di fare delle persone e delle città che li ospitano. Pensiamo ai XX Giochi Olimpici Invernali di Torino nel 2006 o alle Olimpiadi di Barcellona del 1992.

torna alle domande
Quali sono i prossimi eventi che già sono in fase di realizzazione per la Jumbo?

Rossella Bussetti: Dopo aver vinto la gara, il CIO ci ha commissionato il progetto e la successiva gestione dell' “Olimpic Club” dei Giochi Olimpici Invernali di Sochi che si svolgeranno dal 7 al 23 febbraio del 2014. Quest'anno abbiamo organizzato la seconda edizione del Sicilian Open Golf 2012 e rappresentiamo il Comitato Organizzatore dei VIII World Masters Games di Torino nel 2013. Un nostro gruppo di lavoro ha appena concluso la positiva esperienza dell'organizzazione del America's Cup World Series a Napoli, mentre un altro è operativo nella realizzazione e gestione dei “Padiglioni Italia” all'Expo internazionale di Olanda e Corea.

torna alle domande
America's Cup Napoli Come avete valutato una così larga partecipazione di persone alle gare dell'America's Cup?

Rossella Bussetti: Molto positivamente. La città di Napoli con l'America's Cup si è aperta totalmente all'evento. Come ho detto in precedenza un grande evento è in grado di produrre profonde trasformazioni e a Napoli è stato possibile chiudere la via Caracciolo, la via principale del lungo mare, per dieci giorni, e questa è stata un'azione di coraggio da parte degli amministratori locali, che ha portato al successo che tutti abbiamo potuto constatare: nel solo week end di Pasqua sono intervenute oltre 250.000 persone e in complessivo abbiamo registrato una presenza di un milione e 500 mila visitatori al Public Event Village della Coppa America.

torna alle domande
Purtroppo il Presidente del Consiglio Monti nel decidere di non candidare l'Italia per Olimpiadi sembra non aver tenuto conto di tutto questo

Rossella Bussetti: Inevitabilmente sulla sua decisione hanno influito le difficoltà che caratterizzano il momento particolare che sta vivendo l'Italia: sono state decisioni motivate, di grande responsabilità.

torna alle domande
America's Cup Napoli Passando agli aspetti più tecnici, di cosa si è dovuta occupare la Jumbo Grandi Eventi? Ed in quanto tempo è stato progettato il format per Napoli?

Rossella Bussetti: È un format concepito e realizzato in circa tre settimane. Ci siamo occupati dell'allestimento del villaggio e dei contenuti di quest'ultimo, con Filmmaster Event ed Infront Italy il gruppo di lavoro ha progettato e realizzato la cerimonia di inaugurazione, i momenti di intrattenimento durante i dieci giorni, ha sviluppato l'attività di fund raising, oltre a pianificare la comunicazione del Public Event Village e alla fornitura di servizi connessi all'evento (esempio le imbarcazioni che hanno potuto accedere al bordo del campo di regata).

torna alle domande
Il plus della vostra offerta è rappresentato dall'esperienza e da format già collaudati quindi...

Rossella Bussetti: Sicuramente conta la nostra esperienza di 25 anni. Il nostro è un team altamente professionale ed abituato a realizzare eventi sportivi internazionali e capace di programmare e gestire anche lavori con tempistiche a breve termine. Nel caso della Coppa America a Napoli in soli 30 giorni.

torna alle domande
Ai 3 milioni di budget sono stati quindi aggiunte le risorse provenienti dal fund raising?

Rossella Bussetti: Sì, ai tre milioni abbiamo aggiunto una parte d risorse provenienti dal fund raising, che sono servite per le altre attività. In realtà il fund raising è stato svolto principalmente attraverso la vendita degli stand e dei diritti commerciali che da gara ci erano stati assegnati.

torna alle domande
America's Cup Rispetto all'edizione dell'America's Cup di Valencia che differenze sostanziali ci sono state?

Rossella Bussetti: Beh, in quel caso non si trattava delle World Series ma era proprio la Coppa America quindi prevedeva un format tecnico sportivo diverso. Ed il villaggio è stato attivo per tutto il biennio 2007/08 caratterizzato da due anni di eventi. Con 8.000 pacchetti ospitalità venduti, 1.000 clienti VIP da tutto il mondo, 1.360 voli individuali di collegamento, 7.200 room nights, 100 bus, 130 autovetture e 100 hostess. Numeri diversi a Napoli ma che sono stati sufficienti a dimostrare la capacità di poter ospitare la Coppa America e la finale. Una candidatura di Napoli e del suo incantevole golfo è più che auspicabile.

torna alle domande

Intervista a cura di Bianca Angrisani

chi è

Rossella Bussetti Amministratore Delegato e socio unico di JUMBO GRANDI EVENTI.
azienda

Jumbo Grandi Eventi nasce a Roma nel 2000 grazie alla volontà e all'esperienza della sua fondatrice Rossella Bussetti insieme ad un gruppo di professionisti. La scelta strategica nel costituire l'azienda fu dettata dalla volontà di entrare da protagonisti nel mercato degli eventi, scelta puntualmente premiata da una lunga serie di grandi successi.

Il team vanta grandi professionisti provenienti da diverse parti del mondo che con la loro professionalità, la loro forza, la creatività e la passione hanno reso oggi l'azienda il leader indiscusso nella progettazione e organizzazione di grandi eventi sportivi, istituzionali e corporate. Jumbo Grandi Eventi si distingue a livello nazionale ed internazionale dalle altre proposte per il suo essere un partner attivo e propositivo, per la totale disponibilità e dedizione, per la consulenza mirata e l'attento lavoro di analisi, in perfetta sintonia con il cliente, per la capacità di individuare gli strumenti ideali e capitalizzare sulle risorse disponibili per la realizzazione dell'evento.
 
< Prec.   Pros. >
torna su