Home arrow Ultime interviste arrow Eventi e media arrow L' affascinante mondo del golf incontra quello del business alla terza edizione del Salone Italiano
Interviste Sport Manager ai Protagonisti dello
Sport Business italiano e del Marketing Sportivo
Abbonamento ai Feed RSS di Ultime IntervisteFeed RSS
NAVIGA NELLE CATEGORIE:
Cerca nelle interviste
I TAG DELLE INTERVISTE
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

L' affascinante mondo del golf incontra quello del business alla terza edizione del Salone Italiano Stampa E-mail
Giugno 2009
Intervista a Lorenzo Pitirra Direttore di Golf Town
Golf-Town Inaugurazione LORENZO PITIRRA
Direttore di Golf Town
La 3.a edizione del Salone Italiano del Golf ha scelto la Fiera di Verona per creare dal 28 febbraio al 2 marzo, attorno a un campo di golf indoor da Guinnes, un’adunata con oltre 100 aziende espositrici e un clima di festa per sancire assieme alla Federgolf la rapida crescita di questo sport anche in Italia.
Sponsornet: Come nasce l’idea di organizzare una kermesse interamente dedicata al golf?
Lorenzo Pitirra: La ragione principale è stata l’assenza nel panorama sportivo di una manifestazione specificamente dedicata al golf e soprattutto alla parte commerciale. Si tratta di una disciplina che in questi anni sta attraversando una fase di grande splendore. E così abbiamo cercato di cerare un “contenitore” che abbia uno sbocco commerciale un momento di confronto tecnico scientifico e organizzativo per lo sviluppo dei business che ruotano attorno al mondo del golf.

Sponsornet: Com’è organizzato il format? Si tratta di un evento fiera, di un meeting e quali tipi di incontri si faranno?
Lorenzo Pitirra: La manifestazione comprende tre diversi filoni che si integrano: quello sportivo nel quale si dà spazio alla pratica della disciplina tout court, all’organizzazione di tornei; quello commerciale nel quale la nostra attenzione si rivolge alle aziende di abbigliamento, calzature, ferri da golf, etc.; e poi c’è la parte “mondana”, perché se è vero che il golf sta vedendo crescere il suo successo, resta ancora uno sport elitario e per questo cerchiamo di fare in modo che tutti possano trovare modo di avvicinarvisi.

Sponsornet: Qual è il vostro target, che tipo di domanda soddisfate?
Lorenzo Pitirra: Il nostro target è ampio, va dall’appassionato che intenda acquistare sterili specifici a chi vuole muovere “i primi passi” in quest’ affascinante disciplina.

Sponsornet: Un evento che diventa vero happening mondano. Come è stata valutata dalla F.I.G. la scelta di destinare tanto spazio agli espositori, proponendo comunque una manifestazione che va oltre lo sport praticato?
Lorenzo Pitirra: La Federazione Italiana Golf ha fin dall’inizio accolto con interesse un’iniziativa di questo tipo: lo dimostra il fatto che siamo patrocinati dalla stessa Federazione e ancor più che il Presidente Franco Chimenti è sempre stato presente.

Sponsornet: Quanto costa organizzare e promuovere un evento simile, che riscontri in termini d’immagine avete avuto a seguito della manifestazione?
Lorenzo Pitirra: Il riscontro che ogni volta otteniamo in termini d’immagine è fortissimo. Questi eventi ci hanno reso possibile l’entrare a prender parte di occasioni molto importanti: siamo stati fornitori ufficiali del BMW Italian Open 2009. Per quanto riguarda i costi, questi si sono mostrati molto suscettibili innanzitutto alla sede. Ci siamo infatti spostati, per questo Terzo Salone Italiano Del Golf da Arezzo a Verona e i costi sono incrementati. A questo aggiungo che, a Verona, abbiamo avuto una superficie espositiva di oltre 8.000 metri quadrati oltre che allestito il campo indoor più grande al mondo (1000 metri quadrati).
Sponsornet: Mirate a creare un progetto che consolidi il suo successo negli anni e diventi un evento fisso per gli appassionati. Quali sono le strategie affinché questo obiettivo venga centrato?
Lorenzo Pitirra: Siamo presenti innanzitutto sulla stampa nazionale e internazionale. Facciamo una costante comunicazione attraverso le testate giornalistiche di settore e anche attraverso quelle che non si occupano di golf, cito ad esempio Economy.

Sponsornet: Un prezzo contenuto quello proposto dall’organizzazione per prender parte al Salone Italiano del Golf. E’ questo anche un modo per avvicinare un numero maggiore di persone di ogni età ed estrazione sociale a questo sport, normalmente considerato d’elite?
Lorenzo Pitirra: Di certo vogliamo cercare di estendere la nostra manifestazione a tutti. Intendiamo far sì che il golf sia uno sport accessibile anche a una fascia di pubblico “media”. Ed è per questo che creiamo qualcosa che vada anche oltre la parte commerciale, proprio per avvicinare le persone che mostrano un primo interesse.

Sponsornet: Come sono stati scelti gli sponsor dell’evento e quanto si è investito in comunicazione?
Lorenzo Pitirra: Purtroppo essendo all’inizio non abbiamo un numeroso pool di sponsor ma di sicuro importanti aziende hanno creduto nell’evento e hanno voluto investire nella manifestazione come ad esempio la linea di trasporto aereo “Air Dolomiti” che si rivolge ad un pubblico di livello alto, Bartolini sempre vicino al mondo del golf, e Cantarelli.

Sponsornet: Cosa avete in programma per l’edizione 2010?
Lorenzo Pitirra: Saremo in linea con quello che ci ha caratterizzati negli scorsi anni: di certo non ci vorremo ripeterci totalmente ma la sostanza resterà la stessa. La manifestazione sarà più ricca, ci saranno più espositori all’interno del Salone e cercheremo di creare qualcosa di innovativo per attrarre sempre più visitatori.
chi è

Lorenzo Pitirra Direttore di Golf Town
 
< Prec.   Pros. >
torna su