Home arrow Ultime interviste arrow Eventi e media arrow Milan Media Factory: web 2.0 per tifosi e sponsor
Interviste Sport Manager ai Protagonisti dello
Sport Business italiano e del Marketing Sportivo
Abbonamento ai Feed RSS di Ultime IntervisteFeed RSS
NAVIGA NELLE CATEGORIE:
Cerca nelle interviste
I TAG DELLE INTERVISTE
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

Milan Media Factory: web 2.0 per tifosi e sponsor Stampa E-mail
Novembre 2010
Intervista a Giuliano Giorgetti Responsabile Web & New Media A. C. Milan
Giuliano Giorgetti

Giuliano Giorgetti
Responsabile Web & New Media A. C. Milan


"Raggiungiamo un milione e mezzo di utenti e una media di 25 milioni di pagine web visitate al mese. Milan Media Factory ci permette inoltre di profilare i nostri tifosi nel mondo: abbiamo infatti un database di circa un milione di tifosi censiti. A noi piace parlare di "Sponsorship 2.0", in quanto diamo la possibilità agli sponsor di instaurare una relazione privilegiata con i nostri utenti attraverso gli strumenti digitali"
Il potenziale che internet offre ai club professionistici nel generare opportunità di nuove relazioni con i propri tifosi e di avvicinare questi al mondo degli sponsor, è ancora in parte da esplorare. Come è capitato spesso negli ultimi anni, la strada da percorrere è tracciata in avanti dalle attività di marketing sviluppate dall'A. C. Milan.
L'area, guidata dall'esperta Laura Masi, ha al suo interno una sezione Web & New Media, di cui ne è responsabile Giuliano Giorgetti.
Lo incontriamo nel suo spazio presso gli uffici del marketing rossonero, dove ci illustra il nuovo approccio e le recenti iniziative sul web del Club più titolato al mondo.
acmilan.com, il sito ufficiale dell'AC Milan, è utilizzato non soltanto per fidelizzare la community di tifosi, ma anche per offrire alle aziende innovativi strumenti di sponsorizzazione. Il portale rossonero è stato recentemente rinnovato, rafforzando così la posizione del Club come best practice in Italia nelle varie attività di marketing.

Giuliano Giorgetti: Sì, è proprio così, e non lo dico per presunzione. Abbiamo una struttura organizzativa che ci ha permesso di creare qualcosa di nuovo, di unico nel panorama italiano. Il nuovo portale sviluppato con IAMS (Infront Advanced Media Solutions) permette di avere una piattaforma comune per diversi device: Milan Media Factory.

torna alle domande
Cos'è Milan Media Factory?

Giuliano Giorgetti: Rappresenta il polo integrato di produzione che consente a tutti i tifosi di fruire dei contenuti relativi al Club sulle diverse piattaforme: satellite, Internet (sito web, web TV, community, social network) e mobile (smartphone e tablet pc). Prima avevamo un partner per l'attività mobile, uno per la web tv, un altro ancora per il sito internet…oggi invece abbiamo una piattaforma integrata grazie alla quale un contenuto viene distribuito in maniera centralizzata. Da questo aspetto tecnico ne consegue un vantaggio competitivo.

torna alle domande
Com'è strutturato Milan Media Factory e che budget avete a disposizione?

Giuliano Giorgetti: Milan Media Factory e i new media in generale sono di supporto alla sponsorizzazione e, di conseguenza, è difficile stabilire con certezza quante risorse vengono allocate per lo sviluppo di questo progetto. Per quanto riguarda il personale interno AC Milan, ci sono 4 persone che lavorano sulla parte web, alle quali va aggiunto l'Ufficio Stampa che coordina una redazione esterna.
Milan Media Factory è la naturale evoluzione di un processo iniziato dieci anni fa con la nascita di acmilan.com e che ha come obiettivo principale la valorizzazione dei canali di comunicazione digitali Milan e il potenziamento della relazione con i nostri tifosi.

torna alle domande
Milan web site Risorse e tecnologie adottate anche dalla web tv, MILANTIME, che tende a divenire sempre più il channel di riferimento dei tifosi...

Giuliano Giorgetti: Ogni mezzo ha il suo ruolo: abbiamo un canale satellitare, Milan Channel, che segue la squadra 365 giorni l'anno, a differenza di altre società che non hanno un club channel. Si tratta di un canale che ha contenuti diversi rispetto a MILANTIME – la nostra web tv - che, invece, valorizza i contenuti d'archivio, ponendo l'accento sul concetto di video on-demand.
Inoltre, stiamo lavorando su una serie di format nuovi, come conferenze stampa in live streaming e trasmissioni di partite amichevoli non coperte da diritti televisivi (abbiamo fatto un test di evento in live streaming con Nivea in occasione dell'iniziativa "Bar Sport" e abbiamo riscosso buoni risultati).

torna alle domande
Una differenziazione tra contenuti della Web Tv e di Milan Channel dovuta anche al fatto che il canale satellitare è a pagamento.

Giuliano Giorgetti: Sicuramente, ma anche MILANTIME ha una componente a pagamento. La nostra Web TV, completamente rinnovata come l'interno del sito, è infatti oggi sviluppata in ottica freemium, a prevalenza di video free, con possibilità di sponsorizzazione da parte delle Aziende e contenuti esclusivi in abbonamento. Il 70% dei contenuti è free, il restante 30% è a pagamento.

torna alle domande
Che tipo di iniziative perseguite con Milan Media Factory per fidelizzare il tifoso?

Giuliano Giorgetti: Milan Media Factory è stata sviluppata in ottica user friendly, ovvero, tutti i contenuti presenti online sono stati studiati per essere il più facilmente fruibili e accessibili da parte degli utenti. Il sito comprende anche un'ampia sezione dedicata alla Community - che conta più di un milione di utenti iscritti - con contenuti esclusivi come il photoblog, le chat settimanali con i calciatori della squadra, gli screensavers, i wallpapers e i giochi online. La Community diventa così il centro delle attività Milan: i tifosi vengono interpellati direttamente nella definizione delle iniziative a loro dedicate.

torna alle domande
Utilizzate anche il canale dei social network?

Giuliano Giorgetti: Le logiche del Web 2.0 sono alla base della nuova versione di acmilan.com, focalizzata sulla condivisione delle news, dei video e delle immagini, grazie al supporto di tutti gli strumenti di social networking. Siamo infatti presenti e attivi nel mondo dei social network con una pagina su facebook, che raccoglie quasi due milioni di fan da tutto il mondo, ed un account su Twitter, aggiornato in lingua inglese e portoghese e studiato principalmente per i nostri tifosi stranieri. Stiamo inoltre lavorando per essere online con una pagina ufficiale anche su Flickr, per valorizzare così l'ampio archivio fotografico a nostra disposizione.

torna alle domande
Continuiamo con i numeri: come risponde il pubblico e che tipo di redemption raggiungete?

Giuliano Giorgetti: Raggiungiamo un milione e mezzo di utenti e una media di 25 milione di pagine web visitate al mese. Milan Media Factory ci permette inoltre di profilare i nostri tifosi nel mondo: abbiamo infatti un database di circa un milione di tifosi censiti. Il 60% dei tifosi sono italiani, il restante 40% è costituito da supporter stranieri (Stati Uniti, Giappone, Brasile..). Il nostro sito è infatti disponibile in sette lingue differenti: italiana, inglese, spagnola, giapponese, brasiliana, araba e cinese, più una versione dedicata ai diversamente abili.

torna alle domande
Le aziende che investono in attività di promozione e di sponsorizzazione sono ancora poco sensibili agli investimenti sul web?

Giuliano Giorgetti: A noi piace parlare di "Sponsorship 2.0", in quanto diamo la possibilità agli sponsor di instaurare una relazione privilegiata con i nostri utenti attraverso gli strumenti digitali. È comunque un tipo di sensibilità che deve essere ancora sviluppata al 100% dalle aziende, che continuano in larga parte a preferire ancora la sponsorizzazione diretta sul campo. In ogni caso il nostro è un mercato in forte crescita, che va di pari passo con il mercato generale di Internet e dei new media.

torna alle domande
L'e-commerce è gestito direttamente da voi o lo affidate ad aziende esterne?

Giuliano Giorgetti: Siamo gli unici in Italia a lavorare con diversi partner internazionali, gestendo direttamente le logiche e le strategie di marketing per i diversi mercati. Il principale partner in Italia è EPI, società che collabora con noi da diversi anni e che insieme a noi è cresciuta, abbiamo poi stipulato un accordo con un'importante azienda per il mercato cinese e quello australiano, così come abbiamo validi partner in Giappone, Brasile e Stati Uniti.

torna alle domande
Che fatturato genera l'e-commerce?

Giuliano Giorgetti: Il nostro fatturato annuo si aggira sui due milioni di euro, ma il dato principale su cui riflettere è che esiste ancora un forte gap tra il nostro mercato e quello inglese, dovuto soprattutto ad un home market differente (un utente italiano è meno propenso all'acquisto online rispetto ad un inglese). Per questa ragione, stiamo cercando di lavorare sul concetto di "engagement" e di relazione con il tifoso, con l'obiettivo di promuovere la partecipazione degli utenti, attraverso concorsi ed iniziative esclusive a loro dedicate.

torna alle domande
Qual è il prodotto più venduto?

Giuliano Giorgetti: Senza dubbio la prima maglia, quella rossonera. In Giappone le maglie più vendute sono quelle di Maldini ed Inzaghi, mentre negli Stati Uniti quella di Onyewu.

torna alle domande
Nonostante l'evoluzione dell'e-commerce, i punti vendita recitano ancora un ruolo da protagonista?

Giuliano Giorgetti: Sì, i nostri punti vendita sono radicati nel territorio di Milano, che comunque è una città turistica. Abbiamo aperto anche un megastore che sta dando ottimi risultati.
Ritornando all'e-commerce, è in progetto per l'anno prossimo la vendita online dei biglietti su acmilan.com: una novità per l'Italia in quanto tutti i club delegano la vendita dei biglietti a società terze specializzate in questo campo.

torna alle domande

chi È

Giuliano Giorgetti è Responsabile Web & New Media AC Milan, gestisce tutte le iniziative ed i progetti online del Club rossonero ed è attualmente impegnato nello sviluppo di un servizio di e-ticketing a livello internazionale su www.acmilan.com.
Con IAMS ha realizzato la nuova versione di www.acmilan.com ed ha contribuito alla creazione di MILAN MEDIA FACTORY, il polo integrato di produzione che consente di fruire dei contenuti relativi al Milan sulle diverse piattaforme: satellite, Internet (sito web, web TV, community, social network) e mobile (smartphone e tablet pc).
 
< Prec.   Pros. >
torna su