Home arrow Ultime interviste arrow Gli sponsor arrow L'integratore sponsor del club e partner degli atleti
Interviste Sport Manager ai Protagonisti dello
Sport Business italiano e del Marketing Sportivo
Abbonamento ai Feed RSS di Ultime IntervisteFeed RSS
NAVIGA NELLE CATEGORIE:
Cerca nelle interviste
I TAG DELLE INTERVISTE
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

L'integratore sponsor del club e partner degli atleti Stampa E-mail
Gennaio 2014
Intervista a Monica Milone Responsabile Marketing Amway italia
Monica Milone Monica Milone
Resp. Marketing Amway italia

"La nostra filosofia nel campo di integrazione alimentare è una filosofia a 360°, insegnamo... uno stile di vita salutare dove l’alimentazione equilibrata ha un ruolo fondamentale. Questo tipo di approccio si sposa con la filosofia del Milanlab, che è divenuto il nostro testimone di eccellenza. Il volley femminile ha una portata interessante, è seguito moltissimo dalle famiglie, ma la visibilità che ti dà il calcio non te la dà nessun altro sport"
leggi chi è | azienda
A ulteriore dimostrazione di quanto sia immediato pensare alla sponsorizzazione sportiva, per valorizzare la propria immagine e notorietà, incontriamo un altro caso di azienda, produttore di un integratore alimentare che, proprio per la ricerca di maggiore visibilità si lega ad un club sportivo. Ma l’esperienza maturata da Nutrilite, marchio della multinazionale USA del multilev marketing Amway, va oltre ed è legata allo sviluppo di un rapporto di collaborazione per il miglioramento dell’alimentazione dei calciatori, al fianco di MilanLab.
Un approccio che è gestito dalla filiale italiana sotto la direzione di Monica Milone responsabile marketing, cha abbiamo ascoltato alla vigilia della festa rossonera per lo scudetto.
Nutrilite, ha acquisito visibità nello sport proprio per aver affiancato il Milan, è un marchio del gruppo Amway, nota per la distribuzione multilevel: qual è il mercato dei prodotti Amway?

Monica Milone: Amway è una delle più grandi aziende al mondo nel settore della vendita diretta. È un’azienda americana con sede nel Michigan, dove si trova il quartier generale. È presente con 57 filiali nel mondo. Produce e distribuisce prodotti di largo consumo, principalmente nell’area beauty, quindi cosmesi, detergenza personale e integrazione alimentare. Col marchio Nutrilite siamo leader di mercato grazie alla produzione di integratori naturali, che si distinguono dagli altri per la presenza di un concentrato vegetale che proviene da coltivazioni di proprietà di Amway. Il nostro metodo distributivo è basato sul passaparola del nostro cliente soddisfatto.

torna alle domande
Solitamente un’organizzazione del genere non accosta facilmente il proprio brand con attività sponsorizzative o pubblicitarie classiche. Come Sponsornet abbiamo incontrato l’esperienza di Herbalife: quando c’è stato questo cambiamento di strategia e quali sono i vostri competitors?

Monica Milone: Per quanto riguarda i competitors è difficile rispondere perché, diversamente da Herbalife che ha solo integratori o Avon che ha solo cosmetici, noi abbiamo integratori, cosmetici, e prodotti per la casa. In realtà Amway già da metà degli anni ’90 ha iniziato ad approcciarsi, se pur in maniera non organica, al mondo delle sponsorizzazioni sportive. Una delle due famiglie proprietarie di Amway, che è la famiglia DeVos, è proprietaria degli Orlando Magic; quindi già nella prima metà degli anni ‘90 eravamo diventati sponsor NBA. Non era una fornitura, ma una vera e propria sponsorizzazione commerciale. Invece, la prima sponsorizzazione veramente importante a livello internazionale, fatta in maniera tradizionale, è proprio quella con il Milan. La caratteristica di questa sponsorizzazione è che oltre all’accordo di una sponsorizzazione commerciale, vi è quello di una partnership tra la nostra equipe scientifica e il Milanlab.

torna alle domande
Processo controllo Nutrilite Quali obiettivi vi siete prefissati e in che modo comunicate al vostro target le vostre attività?

Monica Milone: La nostra filosofia nel campo di integrazione alimentare è una filosofia a 360°, insegnamo ai nostri venditori e di conseguenza ai nostri clienti non tanto a promuovere l’integratore alimentare ma uno stile di vita salutare dove l’alimentazione equilibrata ha un ruolo fondamentale. Questo tipo di approccio si sposa con la filosofia del Milanlab, che è divenuto il nostro testimone di eccellenza. Per far passare questo messaggio di naturalità abbiamo creato il logo del Milan proprio con della frutta e verdura e abbiamo fatto una conferenza stampa internazionale che ha avuto un grandissimo successo, dove abbiamo presentato i primi risultati di questa collaborazione. Ogni azione viene scrupolosamente monitorata in modo da poter essere comunicata con una solida base scientifica.

torna alle domande
Siete riusciti l’anno scorso a raggiungere i risultati attesi?

Monica Milone: I risultati l’anno scorso riguardavano più che altro cambiamenti strutturali, nel senso che la collaborazione è iniziata con tutta una serie di test, che vanno da quelli genetici agli esami del sangue, che Nutrilite ha richiesto ai giocatori del Milan, in modo da poter poi consegnare loro un dossier personalizzato con consigli dal punto di vista dell’alimentazione nutrizionale e dell’integrazione, ovviamente in accordo con lo staff medico del Milan. Quest’anno invece saremo in grado di mostrare risultati concreti avuti sui singoli giocatori. Stiamo anche comunicando con varie testate giornalistiche sia italiane che europee. Ciò ha portato ad un aumento della riconoscibilità del marchio.

torna alle domande
In termini di budget, la sponsorizzazione del Milan ricade sul budget internazionale o su quello italiano?

Monica Milone: È una cosa un pò complessa, a livello di attivazione ricade sul budget italiano, mentre a livello di sponsorizzazione è un accordo globale in cui vi è la compartecipazione di due entità all’interno di Amway.

torna alle domande
I risultati di questa esperienza vi convincono ad insistere con il Milan o proverete con altri sport?

Monica Milone: In questo momento, a seguito dell’operazione con il Milan, stiamo collaborando con una squadra di volley femminile la MC-Carnaghi di Villa Cortese, con la quale abbiamo esclusivamente una sponsorizzazione di carattere tecnico. Essenzialmente, però, ci stiamo concentrando sul Milan. Il volley femminile ha una portata interessante, è seguito moltissimo dalle famiglie, ma la visibilità che ti dà il calcio non te la dà nessun altro sport.

torna alle domande
Nutrilite e Milan Quindi ritiene che l’elevato livello di investimento economico nel mondo del calcio, comunque si traduca in una maggiore visibilità?

Monica Milone: Il ritorno di visibilità è enorme e non c’è neanche la più vaga possibilità di comparazione con gli altri sport. L’investimento economico è molto più elevato, ma dipende da cosa l’azienda sta cercando in un determinato momento. Se si cerca una visibilità a livello mondiale non c’è che il calcio. Gli altri sport non sono un’alternativa.

torna alle domande
Chiudiamo con le attività avviate per l’attivazione della sponsorizzazione: a partire dall’importante data base del Milan, che iniziative, b2c come b2b, avete intrapreso?

Monica Milone: Siamo ancora in una fase iniziale anche se stiamo cominciando a utilizzarle. In occasione della partita tra Milan e Sampdoria abbiamo allestito uno stand con degli esperti che davano consigli sull’alimentazione, sull’integrazione e offrivano bevande con elementi di frutta; inoltre avevamo in alcuni settori dello stadio delle hostess con il nostro brand che con gli i-pad proponevano ai presenti un questionario nutrizionale il cui risultato veniva mandato con una e-mail a casa. I risultati a livello di partecipazione sono stati buoni, la cosa è piaciuta anche se era stato tutto semplificato rispetto allo stadio. Incontrare invece le altre aziende non ci interessa, visto che moltissime cose da noi sono organizzate a livello europeo o a livello globale. Stiamo progettando diverse iniziative insieme al Milan, ma per ora non abbiamo ancora utilizzato il loro database, anche se è un potenziale da poter sfruttare.

torna alle domande


Intervista curata da Cristiana Trezza

chi è

Monica Milone, Laureata in Scienze Politiche ad indirizzo internazionale presso l’Università degli Studi di Milano.
È il Direttore Relazioni Esterne Area Sud Europa. Attualmente è Direttore Relazioni Esterne di Amway Italia Srl, oltre che delle filiali Amway in Spagna, Portogallo, Austria e Svizzera con responsabilità, fra l’altro, per la comunicazione con i media, le relazioni istituzionali, la responsabilità sociale d’impresa e le sponsorizzazioni sportive.
Dal 1990 al 1992 è stata Responsabile Relazioni Esterne della filiale italiana di Amway, occupandosi di relazioni con i media e le istituzioni.
Dal 1988 al 1991 ha ricoperto il ruolo di Direttore Marketing per il mercato italiano e successivamente Responsabile Europeo per la linea cosmetica e bigiotteria.
Dal 1986 al 1987 è Marketing coordinator presso la neonata filiale italiana.
azienda

Con 50 anni di storia alle spalle, Amway Corporation è una dei pionieri della vendita diretta.
Da quando Rich DeVos e Jay Van Andel fondarono Amway, la missione dell’azienda è sempre stata quella di contribuire al miglioramento della qualità della vita delle persone.
Innovativa e dinamica, Amway è oggi presente in oltre 80 Paesi, tra cui l’Italia, con 58 filiali e 13.000 dipendenti, e può contare su più di 3 milioni di Incaricati, una straordinaria forza vendita che rappresenta la vera chiave del successo dell’azienda in tutto il mondo.
Dal 2000 l’azienda è entrata a far parte di Alticor, holding di proprietà delle famiglie DeVos e Van Andel.
Nel 2009 il Gruppo ha registrato un fatturato di oltre 8,4 miliardi di dollari, con una crescita superiore al 2,3% rispetto al 2008, confermando l’efficacia di un modello di business innovativo e dinamico costruito attorno alla più importante delle risorse di cui una azienda dispone: le persone che ne fanno parte.
La sede centrale di Amway Corporation si trova nella città di Ada, nel Michigan (USA), e si estende su una superficie di circa 300.000 mq che ospita uffici, unità produttive e ben 65 laboratori dedicati alla Ricerca & Sviluppo e al Controllo Qualità. I laboratori impiegano oltre 500 esperti in diverse discipline che si avvalgono, inoltre, del supporto di numerose strutture locali nel mondo per sottoporre a costante verifica la qualità e la sicurezza dei prodotti.
Le aziende agricole per la coltivazione delle materie prime destinate alle linee di prodotti bellezza e benessere, si trovano anche in Brasile e in Messico.
Amway fa il proprio ingresso in Italia nel 1985. Amway ha contribuito alla crescita e allo sviluppo di una rete commerciale che oggi, in Italia, vanta circa 30.000 Incaricati alle Vendite.
Per l’anno fiscale 2009, Amway Italia ha registrato un fatturato di 45,5 milioni di Euro, con una crescita del 3,4% rispetto al 2008. Un risultato molto positivo, raggiunto grazie all’impegno e all’entusiasmo dei propri Incaricati e all’elevata qualità dei prodotti proposti dall’azienda.
La sede di Amway Italia si trova a Basiglio (MI), dove l’azienda impiega 60 dipendenti. La sede accoglie, oltre agli uffici, un Promotional Center all’avanguardia, dedicato alla formazione professionale degli Incaricati alle Vendite, alla promozione dei prodotti e all’allestimento di eventi speciali. La società è inoltre fortemente impegnata nell’ambito della responsabilità sociale e sviluppa annualmente una serie di iniziative e di attività in questo settore.
 
< Prec.   Pros. >
torna su