Home arrow Ultime interviste arrow Gli sponsor arrow Promuovere la tecnologia con gli sport dei giovani
Interviste Sport Manager ai Protagonisti dello
Sport Business italiano e del Marketing Sportivo
Abbonamento ai Feed RSS di Ultime IntervisteFeed RSS
NAVIGA NELLE CATEGORIE:
Cerca nelle interviste
I TAG DELLE INTERVISTE
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

Promuovere la tecnologia con gli sport dei giovani Stampa E-mail
Agosto 2010
Intervista ad Angelo Citterio General Manager Toshiba Italia
Angelo Citterio ANGELO CITTERIO
General Manager Toshiba Italia


“Ci dedichiamo ad  attività sportive che riguardano prevalentemente i giovani…, in quanto soprattutto oggi, sono coloro  i quali detengono maggiori conoscenze in ambito tecnologico. E' vero, i nostri prodotti hanno dei contenuti di fascia medio alta, però di fronte alla scelta di un acquisto, noi riteniamo che l'apporto decisionale del figlio o dei giovani sia fondamentale”

Il caso che traspare dalle parole del general manager di Toshiba Italia sulle attività di sponsorizzazione, pur non essendo legate ad operazioni importanti, mostra la tendenza che notiamo in atto nelle scelte di vari brand:  investimenti di dimensione contenuta, verso pubblici selezionati, con una costante integrazione di attività di fornitura connessa ad occasioni di sviluppo di contatti b2b, ed alla cura dei rapporti con la propria rete di partner e/o rivenditori.
Sponsornet: Ci descrive la strategia di base delle vostre scelte: come vengono effettuate, perché si sceglie un evento anziché  un altro, quando poi interviene l'azienda madre?
Angelo Citterio: Prima di tutto questa è una scelta interna locale, di fatto non abbiamo una strategia mondiale Toshiba. Per quanto riguarda l'applicazione di iniziative e investimenti in chiave di comunicazione abbiamo deciso di destinare un budget volto a promuovere soprattutto il mondo dei giovani in ambito sportivo.
Nello scorso anno e  in questo, le iniziative  sulle quali ci siamo orientati sono state quelle di sponsorizzare la squadra di volley “Gonzaga”  che milita in divisioni secondarie ma di una certa importanza. Abbiamo poi  sponsorizzato i campionati di beach volley  e  stiamo sponsorizzando una squadra giovanile di ciclismo lombarda di un certo spessore nazionale. Ci dedichiamo quindi ad  attività sportive che riguardano prevalentemente i giovani e ad alcune legate ai portatori di handicap.


Sponsornet: Anche per i mondiali di volley siete sponsor partner?
Angelo Citterio:   Siamo sponsor esterno e partecipiamo in maniera alterna perché la partecipazione in modo diretto richiede budget elevati; cosi come con  i club di calcio, ai quali non ci avviciniamo perché necessitano un supporto almeno dall’head quarter  Toshiba Europe.

Sponsornet: Voi come azienda italiana su quali prodotti vi concentrate maggiormente? E quanto la leva sport può essere utile?
Angelo Citterio: Diciamo che la leva sport  può essere molto utile per  quanto riguarda prevalentemente le varie divisioni. La nostra si occupa d’informatica, la quale ha fatto anche accordi estremamente interessanti come quello con la DUCATI.
Ognuno di noi cerca quindi  di muoversi verso una direzione  che può dare determinate tipologie di ritorno e visibilità ad una certa gamma d’utenza.

Sponsornet: Nel caso della Ducati qual è il tipo di accordo?
Angelo Citterio:  E’ un accordo di sponsorship ma anche di fornitura, noi abbiamo fornito e forniamo alla Ducati prodotti e apparecchi che riguardano la loro attività nel settore dell' informatica, e anche nel settore del consumatore.

Sponsornet: Avete addetti che fanno attività di b2b o b2c nel villaggio che accompagna i vari circuiti?
Angelo Citterio:  Certamente, sia per la parte Superbike che per la Moto Gp.
Esattamente, allo stesso modo noi siamo  co-sponsor in ambito del Giro d'Italia. Anche  in questo abbiamo sviluppato la nostra attività, sfruttando varie tappe per incontrare i nostri clienti, operatori ecc. Abbiamo una squadra marketing che segue specificamente le attività sul territorio nazionale, sia in forma autonoma che con co-partecipazioni col nostro quartier generale ubicato in Germania, e   la nostra casa madre a Tokio.

Sponsornet: In termini di budget come viene definito in Italia?
Angelo Citterio: Abbiamo un budget nazionale per divisione. Ogni divisione gestisce il proprio budget e vengono assegnate determinate risorse in base alle tipologie di iniziative, poi vengono gli stanziamenti. La nostra strategia consiste nello  stanziare  risorse che vengono ripetute in forma continuativa, una volta  stabilita una cifra.
Toshiba Ducati
Sponsornet: Nel valutare il budget, utilizzate dati e statistiche per orientarvi?
Angelo Citterio:   Il nostro progetto segue  idee e programmi legati alla nostra mission  e  al mercato nell'ambito del quale operiamo, sviluppando e portando avanti delle campagne che abbiano come obiettivo quello di aumentare la visibilità del nostro brand e  dei nostri prodotti all'interno del punto vendita. Attualmente tra la fine di quest’ anno  e dal 2011 in poi, riteniamo di mettere in pista un attività rivolta più al consumatore, quindi all'utente finale. Alla luce di questo, gli investimenti e le campagne di comunicazione e di marketing, si muovono fondamentalmente in quell'ambito di orientamento e di obiettivo. Ciò avviene, una volta raggiunto un livello di presenza di distribuzione del prodotto; che attualmente riteniamo più che soddisfacente.

Sponsornet:
Gli sport in cui intervenite hanno un pubblico forte di giovani?
Angelo Citterio: IPremesso che mamma e papà hanno il “portafoglio”, il  messaggio deve andare anche e soprattutto  verso i giovani, in quanto soprattutto oggi, sono coloro  i quali detengono maggiori conoscenze in ambito tecnologico. E' vero, i nostri prodotti hanno dei contenuti di fascia medio alta, però di fronte alla scelta di un acquisto, noi riteniamo che l'apporto decisionale del figlio o dei giovani sia fondamentale; talvolta  abbiamo delle difficoltà per mancanza di conoscenza del background con una certa fascia d'età, mentre diventa molto più semplice, spiegare i contenuti degli aspetti tecnologici ai giovani.








chi è

Angelo Citterio è l’attuale General Manager Toshiba Italia, 56 anni – sposato. È  in Toshiba dal 1990. Prima di entrare in Toshiba ha lavorato in aziende tecnologicamente evolute e fornitrici dei produttori nazionali di circuiti stampati: l'Olivetti di 25 anni fa, il comparto dell'aereospazio, degli armamenti, quello militare, ecc. Comunque tutte realtà fortemente evolute dal punto di vista tecnologico.

azienda
Toshiba è leader mondiale nel campo dell’elettronica, grazie alla sua ricerca tecnologica, alla qualità dei suoi componenti e delle sue realizzazioni. E’ una delle poche aziende che progetta e costruisce in proprio componenti avanzati, che vengono poi utilizzati per l’assemblaggio di prodotti finiti anche da molti altri nomi importanti nel mondo dell’informatica, delle telecomunicazioni e dell’elettronica di consumo.il suo fondatore Hisaghige Tanaka crea nel 1875 il primo stabilimento di materiale telegrafico. Oggi l’attività  di Toshiba si espande in diversi settori, da quello delle apparecchiature medicali a quello degli impianti industriali, dal mondo dei computer a quello dei trasportifino a quello dell’elettronica di consumo, come TV e DVD,  che si trova nelle nostre case. Conta oggi circa 190.000 dipendenti.25 stabilimenti solo in Giappone.Vi sono 114 sussidiarie ed affiliate estere, di cui 42 compagnie che producono componenti e prodotti.

 
< Prec.   Pros. >
torna su