Home arrow Ultime interviste arrow Gli sponsor arrow TIM: quando lo sponsor fa rima con lo sport
Interviste Sport Manager ai Protagonisti dello
Sport Business italiano e del Marketing Sportivo
Abbonamento ai Feed RSS di Ultime IntervisteFeed RSS
NAVIGA NELLE CATEGORIE:
Cerca nelle interviste
I TAG DELLE INTERVISTE
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

TIM: quando lo sponsor fa rima con lo sport Stampa E-mail
Dicembre 2008
Intervista a Cristiano Habetswallner Responsabile Sponsorship Telecom Italia
Cristiano Habetswallner CRISTIANO HABETSWALLNER
Responsabile Sponsorship Telecom Italia
Div. Consumer Communication
Rel. Esterne

"Tutte le nostre attività di sponsorizzazione sono definite in concertazione con i nostri partner, possiamo dire che progettiamo le nostre sponsorizzazioni dando forma alle nostre esigenze."

Cristiano Habetswallner alla TIM da 10 anni e responsabile sponsorship, per la divisione consumer delle relazioni esterne dell'azienda ci parla, in questa intervista, del rapporto ormai ventennale che lega la TIM al mondo della sponsorizzazione sportiva.
Sponsornet: Da quando TIM si occupa di sponsorizzazione sportiva?
Habetswallner: Abbiamo iniziato nel 1998 con una sponsorizzazione laterale relativa al calcio con la Juve prima e il Milan poi, fino ad arrivare a definire un accordo con la lega calcio nella stagione 1998-1999. L'accordo con la lega poi, si è evoluto e consolidato negli anni: abbiamo iniziato con un accordo con la serie A, poi l'accordo si è allargato alla coppa Italia, in seguito divenuta TIM cup, passando per la serie B, e la divisione giovanile. Nel 2010 festeggeremo i 10 anni di partnership con la lega calcio.

Sponsornet: Perchè avete iniziato proprio con il calcio?
Habetswallner: Perchè quando è nata la TIM, ovvero la divisione mobile della Telecom Italia, il calcio ci sembrava lo strumento ideale per creare una awareness subitanea dell'azienda dando una riconoscibilità del marchio istantanea.

Sponsornet: In quali altri sport interviene TIM oltre a quelli citati?
Habetswallner: Nel 2003-2004 il pacchetto di sponsorizzazione per il calcio si affianca con uno schema similare al mondo della serie A di basket e serie A1 e A2 di pallavolo; al contrario del calcio del quale abbiamo conservato rapporti di sponsorizzazioni con il 90%delle squadre di serie A, con il Basket e la pallavolo siamo sponsor delle leghe e non delle singole squadre, tranne la Sisley Volley Treviso e la squadra di basket Verde Sport. La TIM è stata, inoltre, sponsor di Mascalzone Latino nella penultima American's cup e nell'ultima di Prada. Queste alcune delle sponsorizzazioni curate solo dal marchio TIM,ovviamente se parliamo anche di Alice, le sponsorizzazioni nel settore dello sport sono molteplici e in sport diversi, dal motociclismo allo sci alpino passando per la formula uno.

Sponsornet: Come mai questa particolare propensione alle leghe e al calcio?
Habetswallner: Con le leghe abbiamo un rapporto che si è consolidato e rafforzato nel tempo, fatto di tanti pezzi aggiunti pian piano. Ci siamo orientati verso le leghe per la ottima visibilità di cui avrebbe beneficiato il marchio ma anche per il rapporto concretizzatosi in una vera e propria partnership con obiettivi sempre più business oriented. Per quanto riguarda il calcio, beh, è lo sport per eccellenza, ha un target trasversale e trasmette bene i valori dell'azienda, ovvero, capacità di innovare, capacità di gioco di squadra, mentalità vincente, competitività. Valori rivolti ad un pubblico giovane come risulta essere la TIM stessa.
Sponsornet: Come scegliete le attività di sponsorizzazione e come viene diviso il budget che la TIM investe in sponsorizzazioni?
Habetswallner: Tutte le nostre attività sono definite in concertazione con i nostri partner, possiamo dire che noi progettiamo la nostra sponsorizzazione dando forma alle nostre esigenze. Nel 90% dei casi le nostre sponsorizzazioni possono essere definite partnership più che sponsorizzazioni, proprio perché cerchiamo di mettere a frutto i nostri investimenti dando molta importanza al business. Volendo dare qualche cifra, posso dire che il 90% del budget investito in sponsorizzazioni si rivolge alle sponsorizzazioni sportive mentre il restante 10% a tutte le altre sponsorizzazioni, con un investimento di circa un quarto del budget totale del fatturato TIM dedicato alla comunicazione.

Sponsornet: Avete strumenti per valutare le vostre sponsorizzazioni?
Habetswallner: Sì, ci affidiamo alla Assist group, società esterna che fa per noi un monitoraggio quantitativo del marchio. Tuttavia, oltre a quello quantitativo a noi interessa particolarmente anche quello qualitativo, focalizzato maggiormente su attività di focus group,che serve a capire quanto il marchio penetra nell'immaginario delle persone target degli sport che il marchio TIM sponsorizza.
chi è

Cristiano Habetswallner Responsabile Sponsorship Telecom Italia
 
< Prec.   Pros. >
torna su