Home arrow Ultime interviste arrow I club arrow La legale olandese che fa crescere il Trapani Calcio
Interviste Sport Manager ai Protagonisti dello
Sport Business italiano e del Marketing Sportivo
Abbonamento ai Feed RSS di Ultime IntervisteFeed RSS
NAVIGA NELLE CATEGORIE:
Cerca nelle interviste
I TAG DELLE INTERVISTE
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

La legale olandese che fa crescere il Trapani Calcio Stampa E-mail
Ottobre 2014
Intervista a Annamarie Colart Morace dg Trapani Calcio
Annamarie Colart Morace Annamarie Colart Morace
dg Trapani Calcio

"Quest'anno le cose sono cambiate. Gli imprenditori hanno capito che tramite noi possono avere più visibilità... Ci sono tantissime iniziative di marketing a cui stiamo pensando. Ma dobbiamo fare 'un passo alla volta'"
leggi CHI È
Nell'affrontare il tema di una migliore governance delle società professionistiche, insistiamo con la necessità di contaminarle attraverso l'introduzione di una crescente dose di managerialità esterna al mondo sportivo. Per travasarne modalità e principi, tipici dell'azienda, nel regolare le loro scelte sugli investimenti e sulle attività da sviluppare. Nel proporre quest'intervista ad Annamarie Morace, da avvocato olandese a dg del Trapani Calcio, ci piace sottolineare come dalle sue parole traspaia questo semplice esempio d'approccio alla gestione economica della società sportiva. Nel Trapani calcio, società inserita nell'ambito delle attività imprenditoriali del presidente Vittorio Morace, marito di Annemarie e proprietario della società di navigazione veloce Ustica Lines, intravediamo la direzione di quel che una piccola azienda deve fare: si pensa a realizzare degli investimenti negli impianti, si introducono le risorse umane specializzate, per rispondere con la qualità alle nuove sfide che il salto di categoria richiede. Ci auguriamo che, nel tempo, questa scelta possa rafforzarsi e trovare anche degli imitatori.
Annamarie, lei di origini olandesi, come è arrivata a Trapani?

Annamarie Colart Morace: Sono arrivata a Trapani dopo un lungo giro. Sono nata in Olanda dove ho vissuto per 30 anni e facevo l'avvocato. Poi mi sono trasferita in Spagna, e lì nel '96 ho conosciuto mio marito. Nel '98 ci siamo trasferiti a Trapani, dove c'era la sede centrale della sua azienda, di collegamento mezzi veloci via mare, dove ho iniziato a collaborare anch'io n. Nel 2006 abbiamo comprato il Trapani Calcio, impegnato nel campionato della Serie D. L'azienda è la Ustica Lines e colleghiamo la Sicilia con le isole minori.

torna alle domande
Sappiamo che è impegnata in prima persona nella gestione della società sportiva: che ruolo ricopre?

Annamarie Colart Morace: Io sono il direttore generale mentre mio marito è il presidente. Lui decide il budget e io gestisco l'amministrazione di ogni giorno. La nostra forza è il poter decidere in modo istantaneo, quindi abbiamo una grande velocità di azione. Inoltre ci avvaliamo di una squadra di persone competenti, con una gran voglia di fare.

torna alle domande
Avete una struttura marketing o vi affidate alle risorse dell'azienda Ustica Lines?

Annamarie Colart Morace: Inizialmente avevamo un ufficio molto ridotto, ma quando siamo saliti nel campionato della Serie B, ci siamo adeguati e abbiamo assunto un responsabile marketing e un nuovo commerciale. Non ci siamo affidati a un'agenzia, ma a una persona molto competente. Inoltre stiamo ristrutturando l'ufficio stampa e abbiamo rinforzato la segreteria. Ad oggi nei vari uffici lavorano circa 15 persone.

torna alle domande
Festa serie B Il passaggio dalla Lega Pro alla serie B, ha comportato un aumento delle spese relative ai contratti dei giocatori?

Annamarie Colart Morace: Sicuramente anche se ci siamo mantenuti al di sotto del tetto salariale fissato dalla Lega. Per noi è fondamentale la sponsorizzazione da parte dell'Ustica Lines, che è il nostro main sponsor. Inoltre abbiamo riscontrato un forte entusiasmo da parte dell'imprenditoria regionale, grazie alla quale abbiamo superato i 400 mila euro di raccolta dagli sponsor.

torna alle domande
Con questi sponsor organizzate per loro delle attività di relazione?

Annamarie Colart Morace: Certo. Abbiamo diversi pacchetti di sponsorizzazione, abbiamo introdotto l'area hospitality e stiamo sviluppando il magazine del Trapani, stiamo insomma lavorando su tutti i fronti.

torna alle domande
Il Trapani calcio può infatti fare da volano per gli imprenditori locali

Annamarie Colart Morace: Infatti, all'inizio è stato difficile trovare qualcuno disposto a partecipare con noi, ma poi le cose sono cambiate. Gli imprenditori hanno capito che tramite noi possono avere più visibilità. E un domani potranno nascere relazioni anche con gli sponsor degli altri club.

torna alle domande
Le sponsorizzazioni devono essere anche attivate: voi aiutate i vostri partner a dare seguito con iniziative di comunicazione ed altro, all'investimento dei partner sponsor?

Annamarie Colart Morace: Si, stiamo lavorando in questo senso. Ci sono tantissime iniziative di marketing a cui stiamo pensando. Ma dobbiamo fare un passo alla volta. In ogni caso, tutto ciò che sarà possibile, lo faremo senz'altro.

torna alle domande
Per quanto riguarda lo stadio, il vostro in che condizioni è, cercate di modernizzarlo?

Annamarie Colart Morace: Il nostro stadio è di proprietà della provincia. Poiché era fatiscente, ma non vi erano abbastanza soldi per ristrutturalo, la Provincia ha pensato di affidarcelo in concessione per 20 anni, per cui abbiamo realizzato dei lavori per portarlo a norma. Inoltre, come detto, abbiamo creato l'area hospitality, la sala stampa, insomma stiamo cercando di farlo diventare un luogo d'incontro all'interno del trapanese. Ci vorrà ancora un po', ma abbiamo avuto una bella risposta da tutto il territorio. Ora spero che le cose continuino così in modo da aumentarne anche la capacità. Stiamo pensando a spostare la prima squadra allo stadio, anche per gli allenamenti. Ora il Trapani si allena nel centro sportivo 'Roberto Sorrentino', che purtroppo è affollatissimo di squadre di tutte le categorie.

torna alle domande
Festa Trapani Calcio La Lega ha realizzato l'iniziativa B Futura, proprio in tema di nuovi stadi. Voi nutrite qualche progetto in mente?

Annamarie Colart Morace: Stiamo valutando diverse soluzioni. Per ora siamo concentrati sulle risorse umane, stiamo organizzando molti studi e preparando diversi corsi, con psicologi rivolti ai nostri mister, alle scuole. Stiamo facendo un lavoro importante sul territorio e ci teniamo molto.

torna alle domande
Quindi probabilmente investite molto anche nel settore giovanile?

Annamarie Colart Morace: Abbiamo ristrutturato anche quello. È aumentato lo staff, in totale sono circa 120 ragazzi. Ospiti della foresteria sono 15, 10 viaggiano e il resto sono locali.

torna alle domande
Concludiamo sul vostro livello di budget: dove recuperate le risorse economiche?

Annamarie Colart Morace: Quelle principali provengono proprio dall'Ustica Lines, nonostante le entrate legate alla vendita dei biglietti di ingresso allo stadio, stiano diventando importanti. Inoltre spero che aumentino anche i ricavi derivanti dallo store on line.

torna alle domande

Intervista a cura di Cristiana Trezza

chi È

Annamarie Colart Morace , nata nel '60 a Geldrop, Olanda, sposata con 2 figli (ragazza di 15 anni e ragazzo di 13, giovanissimo del Trapani Calcio).
Laureata in Giurisprudenza presso l'Università di Utrecht. Esercita la professione di avvocato dal 1982-1990, ad Eindhoven (Olanda); dal 1990 al 1992 presso una Banca in Gibilterra, nell'area legale; dal '92 al '98 a Sotogrande (Cadiz/Spagna), in tematiche immobiliari e commerciali.
Nel '98 si trasferisce a Trapani e, fino al 2000, continua a lavorare come Avvocato tra Spagna e Italia.
Dal 2007 al 2012, è vice-presidente, consigliere e resp. legale dell'azienda familiare Ustica Lines Spa (collegamenti marittimi con mezzi veloci, tra la Sicilia e le isole minori), con sede a Trapani.
Dal 2010 al 2012, è responsabile del marketing e della gestione del Trapani Calcio Srl.
Dal 2012, è direttore generale del Trapani Calcio Srl.
 
< Prec.   Pros. >
torna su