Home arrow Ultime interviste arrow Le aziende arrow In tour per il mondo al seguito dello sport
Interviste Sport Manager ai Protagonisti dello
Sport Business italiano e del Marketing Sportivo
Abbonamento ai Feed RSS di Ultime IntervisteFeed RSS
NAVIGA NELLE CATEGORIE:
Cerca nelle interviste
I TAG DELLE INTERVISTE
SEGUICI SU:

Seguici su YouTube Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su LinkedIn
libreria dello sport

di
anno

In tour per il mondo al seguito dello sport Stampa E-mail
Marzo 2010
Intervista a Marco Cadeddu Fondatore e Presidente di Esatour Travels & Events
Marco Cadeddu MARCO CADEDDU
Fondatore e Presidente di Esatour Travels & Events

"Il primo sport dopo il calcio è stato il rugby, diventando nel 2007 una delle agenzie partner di Federugby per il 6 Nazioni. Così questo sport è diventato uno dei nostri fiori all’occhiello. Siamo infatti l’agenzia ufficiale per la Coppa del Mondo in Nuova Zelanda del 2011: abbiamo l’esclusiva, per l’Italia, con la Federazione Mondiale Rugby"
Nel sistema complesso dell’organizzazione degli eventi si fa strada dal 1997 Esatour. Quest’ultima nasce come tour operator, ma nel tempo ha acquisito le competenze per diventare un tassello importante e per diventare parte integrante nel mondo dell’organizzazione di eventi non solo sportivi, ma anche culturali. In questo periodo annovera tra le campagne di successo quella per i Mondiali in Africa. Ce ne parla nella sede di Pesaro il suo Presidente, Marco Cadeddu.
Sponsornet: Oltre ad essere un tour operator classico seguite anche gli eventi sportivi e musicali, in Italia e in Europa. La vostra specializzazione come è nata?
Marco Cadeddu: Con sede a Pesaro abbiamo iniziato con il Rossini Opera Festival, essendo Pesaro la città di Rossini. Quando cominciammo nel 1997 chiaramente avevamo una matrice più prettamente musicale. Poi, intorno al 2000-01, in seguito all’evoluzione del mercato e grazie ad una passione incondizionata per il calcio e per lo sport in generale, abbiamo pensato di estendere la nostra attività anche verso il settore sportivo. Lavorano in Esatour 15 persone di cui 3 titolari e 12 impiegati.

Sponsornet: Qual è stato il primo evento che avete seguito? E in che modo è stato gestito?
Marco Cadeddu: Riferendoci alla nostra cosiddetta attività “passiva” il tutto viene gestito mediante la vendita di pacchetti, legati ad eventi sportivi quali le partite di serie A, Premier League, Liga, Champions League, che comprendono biglietti e pernottamento in albergo. Li commercializziamo tramite rete agenziale e sul sito di booking on-line.

Sponsornet: Vengono coinvolte le aziende possibili sponsor dell’evento? In questo caso operate in concorrenza con le società che si occupano prettamente di hospitality?
Marco Cadeddu: Coinvolgiamo anche le aziende, ma la nostra attività è differente da una vera hospitality, perché noi proponiamo il pacchetto “albergo più biglietto”, pensato, essenzialmente, per il consumatore finale. Laddove un’azienda avesse bisogno di tali pacchetti in occasione di una determinata partita può tranquillamente rivolgersi a noi. E’ successo, in passato, di aver gestito il servizio hospitality allo stadio per alcune aziende straniere. Ma non si tratta di una nostra attività regolare e continua.

Sponsornet: Dalle partite di calcio vi siete poi sempre più dedicati anche a tanti altri tipi di eventi sportivi. Quali ad esempio?
Marco Cadeddu: Il primo sport dopo il calcio è stato il rugby, diventando nel 2007 una delle agenzie partner della Federazione Italiana Rugby e per il 6 Nazioni. In quest’occasione abbiamo gestito alcune trasferte in Irlanda, Galles, Inghilterra e Scozia. Così questo sport è diventato uno dei nostri fiori all’occhiello. Siamo infatti l’agenzia ufficiale per la Coppa del Mondo in Nuova Zelanda del 2011: abbiamo l’esclusiva, per l’Italia, con la Federazione Mondiale Rugby.

Sponsornet: Parlando di numeri: quante persone solitamente usufruiscono di questi pacchetti?
Marco Cadeddu: Per il rugby siamo arrivati anche a portare 500 persone nell’ultima trasferta a Londra, l’anno scorso. Per la Champions League, ad esempio nel 2007 per Juve - Real Madrid e Milan Manchester United arrivammo a 2000 persone. Che comunque viaggiano su aerei separati, di linea nazionale e internazionale. Nessun charter.

Sponsornet: Per i prossimi Mondiali di Calcio che numeri vi aspettate? In questo caso avrete dei concorrenti?
Marco Cadeddu: Certo. C’è l’agenzia ufficiale. Noi invece ci siamo affidati, per la prenotazione, ai nostri canali classici, di esperienza decennale sul campo. Non ci aspettiamo, comunque, numeri elevatissimi per il Sud Africa, più che altro per il problema della sicurezza che è emerso settimane fa. Quindi abbiamo opzionati qualche centinaio di biglietti. Sui quali ci sarà attività di promozione attraverso lo Studio Giretti, i nostri canali agenziali preferenziali, ossia il Gruppo Cisalpina - Bluvacanze e un’azione di marketing diretta. Il pacchetto è, oramai, già pronto. In home page, sul nostro sito, è già disponibile tutta la nostra offerta relativamente alle tre partite della nazionale italiana.

Sponsornet: E per quanto riguarda le eventuali fasi finali dei Mondiali di Calcio, per l’Italia, avete già opzionato pacchetti?
Marco Cadeddu: Sì, con il metodo Follow My Team: cioè c’è la possibilità di opzionare le partite della propria nazionale sino ad un’eventuale finale. Qualora l’Italia accedesse agli ottavi e ai quarti abbiamo i biglietti garantiti.

Sponsornet: Concretamente un pacchetto per un cliente finale sia per un’azienda che aderisce alla Vostra Offerta, per andare in Africa quanto costa a seguire l’Italia?
Marco Cadeddu: I prezzi, anche dalle locandine presenti sul nostro sito sono irrisori. Si deduce che il prezzo minimo per la prima partita dell’Italia che include biglietto di seconda categoria più 3 pernottamenti con colazione presso hotel 3 stelle a Città del Capo costa € 800,00 per persona e il volo non è incluso.

Sponsornet: Le aziende che vogliono fare attività di promotion incentive saranno interessate?
Marco Cadeddu: Sì, infatti attualmente sono la stragrande maggioranza proprio le richieste delle aziende più che dei turisti. Sono aziende di diversi settori merceologici con l’obiettivo di fare attività di incentive della propria rete vendita.
Sponsornet: Nei motori Esatour è tour operator ufficiale del Campionato Mondiale Superbike per la vendita online dei pacchetti ospitalità.
Marco Cadeddu: Sì, abbiamo ricevuto da Infront l’esclusiva per la gestione del “Vip hospitality” di tutte le gare del Superbike: ne sono 15. Dal Sud Africa all’Australia. Tutti i pacchetti sono direttamente acquistabili on-line sul sito www.worldsbk.com. Ripeto, noi ci occupiamo della prenotazione del viaggio, biglietti partite e alberghi, l’accoglienza viene gestita da loro.

Sponsornet: Lei ha maturato ormai un’esperienza decennale su questo tipo di attività: che idea si è fatta del consumatore-turista italiano nei confronti di questi eventi?
Marco Cadeddu: In realtà occorre distinguere tra i vari sport: il tifoso di calcio, riferendoci ai club, è molto sensibile al prezzo. Per la Nazionale meno, così come i tifosi di rugby, che hanno una collocazione sociale medio-alta, e che quindi con il pacchetto sono più elastici. Quest’ultima fascia di spettatori sta crescendo. Nella nostra esperienza in quest’ambito, il principale riferimento per i nostri servizi è sempre stato l’estero. Per cui vendevamo i pacchetti per le partite di serie A e Champions League in Italia ad agenzie e aziende fuori confine. Per il mercato italiano abbiamo cominciato ad operare nel 2006 cioè da quando abbiamo stretto l’accordo con la Federazione Rugby, e quindi ad intensificare le attività di marketing e promozionali proprio in Italia. Ed è dai Mondiali di Germania che poi abbiamo iniziato ad effettuare attività di “out-going”.

Sponsornet: Per quali eventi risentite maggiormente della pressione dei competitors?
Marco Cadeddu: Sui grandi venti come per i Mondiali di Calcio o la Champions League abbiamo maggiore concorrenza. Ma per il resto no, non ne risentiamo. La nostra forza sta nel fatto che il ventaglio di offerta è davvero notevole. Poiché nel nostro segmento siamo leader, effettuiamo un’ attività di comunicazione mirata al canale agenziale e aziendale. Affidandoci, ovviamente, allo Studio Ghiretti che ci segue per quanto riguarda la nostra immagine e comunicazione.

Sponsornet: Oltre agli eventi sportivi, dedicate grande attenzione a quelli musicali, come i concerti. Quanto incidono questi ultimi sull’intera vostra attività?
Marco Cadeddu: I due settori dividono esattamente a metà il nostro impegno. Non c’è prevalenza. Sono pubblici completamente differenti. Relativamente agli eventi musicali abbiamo investito quasi tutto sull’estero, cioè la nostra attività di marketing viene rivolta per i nostri punti di forza nazionali che sono i grandi teatri quali la Scala, la Fenice, l’Arena di Verona, gli stadi ed i palasport dove le grandi rock e pop star del panorama internazionale vengono ad esibirsi etc. Solo per il 10%-15% ci occupiamo anche di eventi musicali (classica e leggera) che si svolgono all’estero.

Sponsornet: Cosa consiglierebbe agli operatori dello sport business e alle aziende che potrebbero decidere di andare a seguire la nazionale italiana in Sud Africa nei confronti dei loro clienti?
Marco Cadeddu: Andare in Sud Africa per vivere l’atmosfera di un evento mondiale in una realtà così multietnica può diventare davvero un’esperienza irripetibile. Lì vengono offerte possibilità di team bulidng ed incentive innumerevoli. Per esempio i safari. Le aziende potrebbero sfruttarli positivamente. Anche l’accoglienza, in termini di alberghi e villaggi, che ho avuto modo di andare ad ispezionare in loco personalmente, non ha eguali. Inoltre consiglierei un numero di pacchetti che arrivi ai 20-30.
Esatour Mondiali Sponsornet: Quali successi recenti potete vantare?
Marco Cadeddu: L’anno scorso abbiamo curato i campionati europei di ginnastica al Mediolanum Forum di Milano. Da questo è nata la possibilità di candidare Pesaro, la nostra città, ad ospitare la Ginnastica in Festa, la principale manifestazione di tutto il movimento ginnico italiano, dal 2010 fino al 2013, a fine giugno-inizio luglio, e abbiamo vinto. L’evento vedrà spostarsi almeno 3.000 persone in 10 giorni. Quindi si raggiungeranno le 30.000 presenze, da tutta Italia.
chi è

Marco Cadeddu, Nato nel 1966 a Pesaro.
Ha lavorato presso vari Tour Operator di Pesaro, l’Associazione Pesarese Albergatori, Riviera Incoming (Tour Operator Confcommercio).
Dal 1997 è il Presidente di Esatour di cui è anche fondatore.
È giornalista pubblicista.
azienda

Esatour Travels & Events è un Tour Operator nato nel 1997 con sede a Pesaro. Da più di dieci anni promuove con successo i principali eventi sportivi, operistici e musicali in Italia ed in Europa, organizza tornei sportivi e propone incentive, meeting e teambuilding activity per la propria area corporate. La sua offerta, mirata e professionale, comprende "pacchetti completi" inclusi servizi di biglietteria, che consentono di partecipare a manifestazioni internazionali di prima grandezza, dallo sport alla musica, fino alle grandi premieres e gli eventi unici.
Costituiscono il fiore all'occhiello di Esatour i principali campionati di calcio europei (Serie A, Liga spagnola, Premierleague inglese, Ligue 1 francese, Sagres Liga portoghese) e sudamericana (Premiera Division Argentina), la Champions League e la Coppa Uefa, la Formula Uno, il MotoGP, la Superbike, il grande rugby internazionale, i principali tornei di Tennis in Europa, l'opera lirica (nelle sue sedi più prestigiose quali la Scala di Milano, la Fenice di Venezia, l'Arena di Verona, ecc), i concerti delle star del rock, i musical, le serate speciali.
Tutti gli eventi sono abbinati all'ospitalità alberghiera in loco per clienti singoli, famiglie, gruppi ed iniziative aziendali.
Tra gli accordi più prestigiosi si annoverano le seguenti partnership: a seguito di una proficua collaborazione triennale come una delle agenzie ufficiali della Federazione Italiana Rugby per il Torneo 6 Nazioni, Esatour Travels & Events è stato designato ad Auckland quale unica Official Travel Agent italiana per la Coppa del Mondo di rugby del 2011 in Nuova Zelanda. Nel calcio è stato tour operator ufficiale del Milan Junior Camp di Pesaro nel 2009, Tour Operator ufficiale del 3° Campionato Europeo Maschile e Femminile di Ginnastica Artistica tenutosi al Mediolanum Forum di Milano dal 29 marzo al 5 aprile 2009 e curato l’organizzazione della manifestazione Ginnastica in Festa, l’evento di punta del panorama ginnico nazionale. Nella pallavolo Esatour è Tour Operator ufficiale delle bicampionesse d’Italia della Scavolini Robur Volley Pesaro nonché partner ufficiale della Sisley Volley.
 
< Prec.   Pros. >
torna su